mercoledì 1 luglio 2015

Summer Base - La mia Base Estiva


Mentre scrivo,immersa in un bagno di sudore,mi sento morire al pensiero di dovermi truccare. Non so voi,ma con l’arrivo del caldo per me stendere fondotinta e correttori vari diventa un dramma.
La sottoscritta soffre tantissimo il caldo ed essendo una creatura invernale,nata nel pieno dell’inverno,neanche lo sopporto. Basta che le temperature si avvicinino un po’ troppo ai 30° e subito inizio a liquefarmi e desiderare il ritorno dell’inverno. Non sto’ quindi a dirvi come me la sto’ cavando in questi giorni in cui i canonici trenta gradi sono stati superati ampiamente! (e sembra che la cosa dovrà peggiorare! Povera me..). Se a  tutto ciò ci aggiungete lo studio,penso che abbiate già una panoramica completa del mio stato…
Anyway..nonostante spesso vorrei uscire solo con un po’ di correttore sulle occhiaie e al massimo un po’ di cipria,purtroppo la mia pellaccia problematica non me lo permette e d’estate l’uso del fondotinta (o di una BB cream al limite) è quasi obbligato. Ovviamente però con qualche modifica! Non riuscirei mai a sopravvivere con un fondo ad alta coprenza o pesante come quelli che utilizzo in inverno. Per questo ho deciso di parlare un po’ con voi dei prodotti che sto’ utilizzando in questo periodo. Chissà,magari abbiamo qualcosa in comune o magari potete consigliarmi qualcosa.




Parto dal correttore perché il primo prodotto makeup che utilizzo dopo aver steso la crema idratante. Solitamente lo applico dopo il fondotinta,ma per realizzare questa base ho notato che mi trovo meglio in questo modo. Si tratta di uno dei più famosi correttori di Kiko,che avevo già sperimentato qualche anno fa per le occhiaie,ma non mi aveva particolarmente conquistata. Poi ho letto sul web che come correttore per le imperfezioni funziona un po’ meglio e così ho deciso di dargli una seconda possibilità. Non posso sbilanciarmi molto visto che è ancora praticamente nuovo,l’avrò utilizzato si e no tre o quattro volte,ma per ora posso dirvi che applicandolo con le mani la coprenza non è cosi alta come pensassi,mentre se utilizzato con un pennellino da correttore la situazione migliora decisamente. Se vi interessa vi terrò aggiornate non appena mi sarò fatta un’idea più precisa.

E’ stato uno dei fondotinta più chiaccherati dell’estate scorsa e ammetto che anche io lo conobbi e lo provai per la prima volta proprio in quel periodo. Poi purtroppo,passata l’estate lo dovetti accantonare a causa del colore ormai totalmente inadatto. L’estate 2014 infatti penso che passerà alla storia come una delle pochissime estati,se non l’unica,in cui la sottoscritta si abbronzò talmente tanto da dover comprare un fondotinta decisamente più scuro del normale. Purtroppo quest’anno non sembra che il miracolo si ripeterà,quindi con l’arrivo del caldo sono andata a ricomprarlo in una tonalità più adatta. Quella che vedete è la 100,Ivory ed è appunto la più chiara in commercio. Inizialmente mi spaventava un po’ perché mi sembrava troppo gialla,ma fortunatamente mi son dovuta ricredere. Una volta ben steso si adatta alla mia carnagione che comunque spero si scurirà,anche se leggermente,quindi la situazione dovrebbe andare a migliorare ulteriormente. Chi lo conosce sa che è un fondotinta estremamente leggero e liquido. D’altra parte essendo composto per la maggior parte d’acqua non poteva essere diversamente. La coprenza è molto bassa,su una pelle problematica e con discromie come la mia riesce a coprire giusto i rossori più leggeri,per il resto necessito di correttore. Tuttavia il risultato è molto naturale,la pelle non risulta appesantita e riesce a respirare meglio che con altri fondotinta. Inoltre anche la durata mi sembra buona. L’altro giorno l’ho tenuto per più di 5 ore in cui ho sudato moltissimo e nonostante ciò a sera era ancora li,senza troppi cedimenti. Per quanto mi riguarda,al momento si configura sicuramente come la miglior scelta per il makeup giornaliero.

Questo correttore l’ho da mesi,ma ancora non sono riuscita a farmene un’idea. Solo di una cosa sono sicura: la parte verde è decisamente TROPPO verde,infatti è ancora quasi del tutto inutilizzata. Per quanto riguarda l’altra,inizialmente mi piaceva molto perché ha una buona coprenza,ma successivamente mi sono accorta che da’ un po’ l’idea di cerone,quindi l’ho accantonato. Attualmente lo sto’ utilizzando per nascondere o illuminare la zona delle occhiaie e in questo modo riesco a sfruttarlo abbastanza bene.



Questa è la cipria che ho utilizzato per tutto l’inverno e di cui vi ho già parlato qui,quindi non starò a soffermarmi molto. Quest’anno non ho sfruttato molto la cipria,non ne ho fortunatamente avuto bisogno,il che le ha allungato la vita. Un bene per il mio portafoglio,un po’ meno per me dato che questa non mi entusiasma molto. Tuttavia la utilizzerò molto spesso d’estate per evitare il lucidarsi della zona T,quindi spero di finirla!

Il fatto che mi sia totalmente dimenticata di inserirla nella foto vi fa capire quanto poco spesso utilizzi la terra. In passato saltavo questo step perché non riuscivo a trovarne una adatta alla mia carnagione chiara e così,nonostante questa sia perfetta,non ho l’abitudine ad utilizzarla molto. Comunque,quando capita questa della debby è sicuramente la mia preferita. E’ un colore molto discreto,non particolarmente aranciato e totalmente matt,quindi perfetto per il giorno. In più ha un spf 15 che per l’uso che ne faccio io è totalmente inutile,ma magari per coloro che la utilizzano in modo un po’ più diffuso e costante può essere un buon punto a favore.

Chi non ha avuto la tentazione di acquistare questa bellezza quando l’ha vista alzi la mano! Bene,sono sicura che nessuna di voi (o quasi) l’abbia fatto. Come si fa a non innamorarsi di queste trame e di questi colori? Per me è stato impossibile. Così quando l’ho visto,nonostante solitamente non utilizzi prodotti del genere,l’ho acquistato subito. Con “prodotti del genere” intendo tutte quelle cialde che hanno una multi funzione,come questa appunto,che può essere utilizzata sia come blush che come terra illuminante. Il perché è presto detto: difficilmente questi colori sono compatibili con la mia carnagione. Tuttavia mi son detta che utilizzandolo come tre prodotti in uno,ovvero prelevando un colore alla volta e non mischiandoli tutti insieme,lo avrei potuto utilizzare tranquillamente. Per lo più quindi l’ho sfruttato come blush,prelevando solo le due cialde rosate. Inizialmente mi sembravano troppo aranciate per me,ma utilizzandolo ho imparato a dosare bene la quantità da prelevare e adesso sono molto soddisfatta della loro resa. Lasciano un bel colore estivo sulle guance,come se aveste preso un po’ di sole proprio su gli zigomi. Ammetto che per questo periodo lo trovo un bellissimo effetto. Non ho ancora provato la parte più scura,perché essendo shimmer penso che non si sposi bene con l’utilizzo giornaliero,ma conto di farlo presto e di raccontarvi tutto in una ormai prossima review!

Bene ragazze,questi sono i prodotti che sto’ utilizzando in questo periodo e che probabilmente mi accompagneranno per buona parte dell’estate,salvo cambiamenti di colori dovuti al Sole. Non è una base particolarmente coprente e le mie disgrazie sono solo attenuate,ma d’altra parte in questi mesi dell’anno preferisco decisamente il comfort all’estetica perfetta. I fondotinta più coprenti e i trucchi più pesanti li lascio alla sera. Spesso infatti ho riscontrato che facendo basi più corpose e coprenti,in cui i brufoli non si vedono,il mio viso ovviamente suda maggiormente e in questo modo favorisco la comparsa di nuovi brufoletti,quindi insomma,meglio stringere un po’ i denti e aspettare che il Sole e la futura salsedine aiutino un po’ la mia pelle a seccare gli inestetismi.

Voi ragazze come vi comportate con questo caldo? Vi truccate di tutto punto e resistete stoicamente all’afa o passate a qualcosa di più leggero,infiaschiandovene magari di eventuali imperfezioni? Fatemi sapere perché sono molto curiosa!
Un bacio,