giovedì 25 giugno 2015

Mamma,ho un fastidioso bruciore intimo! 9 consigli contro la cistite

Salve ragazze,oggi vorrei proporvi un post un po' più serio,riguardante un problema che purtroppo colpisce molte donne di ogni età,soprattutto in estate. Sto' parlando di quei "fastidiosi" bruciori intimi che ognuna di voi avrà molto probabilmente sperimentato per varie cause. Solitamente la principale è la cistite,ecco perchè l'ho nominata nel titolo del post,ma a volte possiamo trovarci di fronte anche ad altre problematiche o ad una semplice infiammazione della zona. Io purtroppo dall'anno scorso ho iniziato a soffrire di questi problemi. Nello specifico in un anno ho avuto tre volte la cistite emorragica (con perdite di sangue) che mi ha ovviamente obbligata a cambiare anche il mio stile di vita. Quello che segue quindi è un po' un vandevecum per queste situazioni ed è essenzialmente ciò che faccio io per evitare le ricadute e gli accorgimenti che seguo quando ho la malattia in corso.



Prima di iniziare tengo a precisare un cosa molto importante. Quelli che troverete qui sotto sono dei consigli da seguire,quindi non solo non è detto che funzionino con tutte,ma non vanno ASSOLUTAMENTE a sostituire le cure mediche. Non guarirete semplicemente seguendoli,soprattutto se i vostri problemi sono causati da un'infezione batterica. La prima cosa da fare quando si sentono questi tipi di bruciori e se soprattutto si protraggono costantemente per diversi giorni,è rivolgersi al vostro medico di base o ancora meglio al vostro ginecologo che vi farò una serie di esami per capire le cause e successivamente vi darà la cura più adatta a voi. Questi sono semplicemente dei consigli basati sulla mia esperienza personale,che vi aiuteranno a star meglio il prima possibile,anche perchè solitamente queste sono cose che purtroppo impiegano un po' di tempo a guarire (nel mio caso ci sono sempre voluti mesi..). Il primissimo consiglio che vi do quindi è quello di non sottovalutare questi problemi e di non cercare di guarirvi da sole,perchè anche se magari nell'immediato vi sembrerà di stare meglio o addirittura essere guarite,potrebbe non essere cosi e se queste malattie non vengono curate bene hanno la tendenza a cronicizzarsi e a diventare ancora più difficili da sconfiggere. Dopo questa lunga promessa,a mio dire obbligatoria,partiamo :)

Bevete molta acqua,almeno 2 litri al giorno.
So che può sembrare difficile se non ci siete della grandi bevitrici (come la sottoscritta),ma fidatevi: è solo una questione di abitudine e già dopo qualche giorno vedrete che starete meglio.

Evitate di portare jeans,pantaloni a vita molto bassa o di un tessuto duro o ruvido e i leggins. 
Purtroppo questi tipi di pantaloni peggiorano notevolmente i bruciori e vanno assolutamente evitati! Non vi sto' dicendo che dovete eliminarli per sempre dal vostro guardaroba,ma dovete cercare di evitali sicuramente durante il periodo della malattia e se come me soffrite di ricadute,cercate di ridimenzionare il loro uso. E' difficile data la moda e non è neanche facile trovarli in commercio,ma è possibile e ve lo dice una che fino a due anni fa viveva nei jeans! Fortuna che almeno d'estate ci sono le gonne e i vestiti..

Evitate cibi molto piccati,acidi,speziati,le bibite gelate e soprattutto alcool e caffè. Altro passo forse non proprio facile,ma fortunatamente una volta guarite del tutto si può tornare a mangiare e bere normalmente.
 
Prestare una maggior cura all'igiene intima,usando anche saponi specifici. 
E' ovvio che una buona igiene intima è alla base di tutto,soprattutto della prevenzione di questo tipo di problemi e va' fatta tutto l'anno. Quando incappate in queste noie però è bene dargli un'occhio in più. Se vi rivolgerete al ginecologo che vi segnerà una cura,solitamente i saponi e i detergenti da usare sono compresi in quest'ultima,ma se non ve li indica o se più semplicemente si tratta di un'infiammazione,in farmacia e nelle pare farmacie ne potrete trovare moltissimi. Io uso solitamente il Tantum Rosa,che è anche il più famoso,ma basterà che chiediate consiglio al vostro farmacista per trovarne uno adatto a voi. E mi raccomando,usate sempre acqua calda! non fate come la sottoscritta che sentendo bruciare usava l'acqua gelida..

Prevenire è meglio che curare. 
Se vi rendete conto che per voi questo  è un problema ricorrente,forse è il caso che agiate anche in questo verso. Io dopo la terza cistite chiesi consiglio al mio ginecologo e lui mi segnò degli integratori per rinforzare le difese delle vie urinarie. In commercio ce ne sono molti,ma hanno un po' tutti la stessa composizione. Lui mi disse di farne due scatole in un anno,quindi neanche molte e io solitamente le prendo sui cambi di stagione,quando il nostro organismo è più debole.

Evitate la proliferazione di batteri. 
Ok,questo forse è quello più noioso sotto certi punti di vista e anche il più schifosetto da immaginare. Va' di pari passo con il punto sull'igiene intima ovviamente,ma in questo caso si deve prestare particolarmente attenzione durante i nostri giorni e anche quando andiamo al mare o in piscina. Nel primo caso è fondamentale cambiarci spesso l'assorbente,mentre nel secondo la regola vorrebbe che ci si cambiasse il costume (o almeno la parte sotto) dopo ogni bagno. L'umidità infatti aiuta la proliferazione dei batteri e quindi il rischio di infezione e la sensazione di bruciore. Mi rendo conto che sia una cosa veramente noiosa da fare,io stessa spesso salto questo step in vacanza,ma è a nostro rischio e pericolo.

Evitare attività che vadino a stimolare la zona,come l'andare in bicicletta e l'equitazione.

Stare al caldo.
 Questo è uno dei vecchi consigli della nonna. E' lei che mel'ha dato la prima volta che ebbi questo problema e me lo sono sentito dire anche da molte altre signore di una certa età. Pare che sia effettivamente vero,in ogni caso per una freddolosa come me non è un problema!

Bere tisane o mangiare cibi sfiammanti e drenanti. 
Ovviamente per sfiammare la zona è ottimo mangiare o bere prodotti sfiammanti come la malva e la camomilla e soprattutto bere e mangiare cibi che vi aiutino a fare tanta plin plin cosi da lasciare pulite le vie urinarie. Ottima in questo periodo è l'anguria.
    
Mie care donzelle,al momento non mi vengono altri consigli da darvi,diciamo che questi sono i principali per quanto mi riguarda.
Voi avete mai avuto di questi problemi? nel caso,come vi ci rapportate? conoscete qualche altro consiglio utile?
un bacio,