lunedì 24 novembre 2014

Review Made To Last di Pupa




 Buonasera ragazze! Finalmente riesco a parlarvi del mio ultimo acquisto in fatto di fondotinta,ovvero del Made to Last di Pupa. Mi sarebbe piaciuto parlarvene la settimana scorsa,quando la promozione #adognunailsuo era ancora attiva,ma purtroppo non cel’ho fatta. E' anche vero che molti coupon devono ancora scadere e che l’averlo potuto provare per qualche giorno in più mi da la possibilità di parlarvene meglio.
Vi anticipo subito che la mia colorazione è la 020,la seconda più chiara tra quelle a disposizione. In realtà mi sarebbe andata bene anche la 010,la più chiara in assoluto,ma su consiglio della commessa ho preso l’altra che ha un sottotono decisamente più giallo…troppo giallo per la sottoscritta! Fortunatamente lo stacco tra viso e collo non è eccessivo,anche perché dopo un po’ il prodotto tende ad assodarsi,quindi me ne sono un po’ fregata e l’ho usato ugualmente. Quindi insomma,non è proprio la mia colorazione perfetta purtroppo.
Già nello scorso post vi avevo anticipato che mi stava piacendo,ma da allora ho riscontrato alcuni aspetti che mel’hanno fatto rivalutare sotto alcuni punti di vista,ma andiamo per ordine.
Il Made to Last è l’ultimo fondotinta arrivato in casa Pupa insieme al Pupa Doll ed oltre ad essere a lunga tenuta come suggerisce il nome stesso,promette anche un’alta coprenza. Il packaging ricorda un po’ quello del fondotinta Anti-traccia e dell’Active Light,sempre della stessa marca. Si tratta di una boccetta in vetro spesso,trasparente,con un erogatore a beccuccio nero che permette un ottimo dosaggio del prodotto e una buona protezione anche in caso di viaggio.


 Ma ecco cosa dice la casa cosmetica milanese riguardo a questo prodotto:
    
"Fondotinta Tenuta Estrema* Comfort Assoluto - OIL FREE. 
Adatto a tutti i tipi di pelle.
Viso impeccabile per tutto il giorno senza compromessi?Pupa ha creato il fondotinta tenuta estrema con un comfort mai provato prima!Gli esclusivi pigmenti Last&Fix ad alta aderenza si fissano sulla pelle mantenendone il colore inalterato e fedele nel tempo con una lunghissima tenuta. La texture fresca e fondente permette una stesura facile in assoluta leggerezza senza imperfezioni.Made to Last è concepito per resistere a umidità e temperature elevate. Il risultato? Pelle perfettamente corretta, dall'effetto opaco naturale senza ritocchi.
*Test clinico su 30 donne condotto da un dermatologo. La durata del colore è stata valutata strumentalmente anche dopo esposizione a temperature e ad umidità elevate"

Come potete vedere i cavalli di battaglia qui sono la durata,la coprenza e la stesura e io partirei proprio dalla prima. Effettivamente la durata è molto buona. Su di me resiste tranquillamente 5-6 ore senza primer,un pochetto meno se lo si sottopone a corse e quindi a sudorazione (si capisce che sono una sempre di corsa eh?),ma comunque anche in quel caso il colore sbiadisce ma non scompare del tutto. Se poi lo si usa con un primer sotto ovviamente la durata aumenta ulteriormente,quindi direi che da questo punto di vista per me è assolutamente promosso!
La coprenza: Pupa la definisce alta,per me è media. È vero,anche questa è buona,uniforma molto bene l’incarnato e le discromie,attenua le occhiaie ma non nasconde le imperfezioni,al massimo ne riduce la visibilità,ma per nasconderle del tutto serve ancora una volta il correttore. È anche vero che basta davvero pochissimo prodotto per fare tutto il viso e il risultato è molto naturale,il che rende modulabile il fondotinta. Potete aggiungerne nelle zone più problematiche del vostro viso per avere una coprenza maggiore,ma ovviamente più ne aggiungerete più l’effetto naturale svanirà,quindi fate attenzione! Inoltre la coprenza dipende anche dal tipo di stesura del prodotto e qui arriviamo al terzo punto,per me vera nota dolente. In questi giorni di prova ho sperimentato un po’ tutte le possibili stesure,l’unica che manca all’appello è quella con spugnetta perché non è un metodo di applicazione che amo particolarmente. Come vi dicevo questa è una parte molto importante per la coprenza ma non solo. Il fondotinta infatti,nonostante sia molto liquido,è anche molto secco e tende a fissarsi subito alla pelle il che rende molto difficile la stesura e la sfumabilità. Se non si presta attenzione si rischia di uscire di casa con il viso a chiazze,che non è proprio un bell’effetto!

Con luce naturale
 Tra le varie applicazioni che ho provato le due che mi hanno più soddisfatta sono state quelle con il flat kabuki e quella con le semplici dita: la prima perché dona una maggior coprenza e sfumabilità,la seconda perché se ben sfumata dona un effetto più naturale al tutto. Ho notato anche che su una pelle secca come la mia se come base non uso una crema particolarmente idratante o comunque ricca,il fondo fatica a fissarsi e quindi si ottiene nuovamente quell’antiestetico effetto a macchie,quindi sinceramente non mi sento di consigliarlo a ragazze con la pelle secchissima perché potrebbero incappare in questo problema. Io stessa ho dovuto usare una crema che normalmente non uso perché appunto troppo corposa e tenete conto che attualmente la mia pelle non è nel suo stato più secco dato che il freddo qui non è ancora arrivato. Parliamo poi della lucidità,che sicuramente interesserà di più le ragazze con pelle mista e grassa. Devo dire che proprio perché è un prodotto così secco e in più Oil Free,non ne ho riscontrata molta. Senza cipria un po’ tende a lucidare,ma basta questo passaggio per rimediare al problema,almeno nel mio caso.
Nel complesso questo non sarebbe un cattivo prodotto,peccato per la scarsa sfumabilità e la difficile applicazione che lo rendono un fondo molto laborioso e che richiede un po’ di manualità e probabilmente anche di abitudine per ottenere un buon effetto. Con un primer come base questo problema un po’ si smorza,ma se siete come me che non lo usate quotidianamente può essere un limite. Come vi ho detto tuttavia non ho provato l’uso con la spugnetta,magari con quella va’ meglio..se qualcuna di voi l’ha usata fatemi sapere come vi siete trovate che sono curiosa! :) Il fatto poi che serva una crema molto ricca è un problema della sottoscritta,semplicemente non ho una pelle adatta a questo prodotto,infatti credo che punterò ad usarlo ora per poi accantonarlo quando verrà davvero freddo e il mio viso diventerà ancora più secco. Come ultima cosa,sono rimasta piacevolmente sorpresa dal fatto che anche un uso quotidiano di questo fondo non mi abbia fatto “sbocciare” nuovi brufoli,cosa che spesso i fondotinta pupa mi hanno causato. Ovviamente questo non è un prodotto bio o senza siliconi e parabeni,anche perché altrimenti non sarebbe stato a lunga tenuta! Il prezzo intero è di 19,90 euro,prezzo consigliato da pupa per 30 ml di prodotto. Bene ragazze,questo è quanto,spero di essere stata abbastanza esaudiente,ovviamente se avete delle domande fatele pure nei commenti qui sotto :)

 Voi avete provato questo prodotto? come vi ci siete trovate?
un bacio,Rak.